Feed on
Posts
Comments

Degli incredibili spumanti di Aurelio Del Bono abbiamo già detto, ma, in Franciacorta, Casa Caterina non produce solo bollicine, ci sono anche dei vini fermi davvero notevoli che meritano la ribalta, uno di questi è  l’Estro (Viognier 40%, Marsanne 30%, Sauvignon blanc 30%) di cui ho avuto il grande piacere di degustare l’annata 2006. Il vino si presenta nel bicchiere con un bellissimo giallo dorato che fa presagire le isensazioni che  ci darà all’olfatto e al gusto. Al naso abbiamo grande complessità di profumi minerali, di frutto (albicocca, pesca, frutta tropicale) e piacevolissime  note mielate;  in bocca il vino è equilibrato, bella morbidezza e  bella acidità. In poche parole un vino davvero intrigante! Prossimamente chiederemo ad Aurelio quali sono state le motivazioni che lo hanno spinto a fare un vino di stampo dichiaratamente francese a Monticelli Brusati. Stay Tuned!

Dimenticavo……come nella tradizione di Casa Caterina produzioni limitatissime, la mia bottiglia era la 688 di 1000 prodotte!

2 Responses to “L’Estro 2006 di Casa Caterina”

  1. […] Als zwei­ten Gang gab es für uns beide die Essenz vom Almo. Dot­ter vom Herk-​Ei. Knö­del. Sherry. Sehr strai­ght, sehr klas­sisch. Die Restau­rant­kri­ti­ke­rin­nen der Presse haben sie geliebt, mir war sie im Ver­gleich zu den ande­ren Gän­gen fast zu klas­sisch. Ange­sichts der gebo­te­nen Klasse aber ein Jam­mern auf ver­dammt hohem Niveau. Begleit­wein: „L’Estro“ von Casa Cata­rina. […]

Leave a Reply