Feed on
Posts
Comments

Un pezzo su Vinitaly rischiando di dire banalità? Meglio di no! In fondo la mega manifestazione veronese altro non è che lo specchio dell’Italia con le sue mille contraddizioni. Rappresenta appieno l’italianità, fatta di genio e grandi intuizioni ma anche di pressappochismo, scarsa professionalità e banalità sconcertanti; sagra paesana ma contemporaneamente grande vetrina mondiale per nostre eccellenze che spesso non temono confronti. E poi la falsità, le facce di circostanza ma anche l’amicizia vera, gli abbracci e i baci sinceri. E quando il sipario si chiude è come dopo le elezioni, non perde mai nessuno, vincono tutti!  Dice ma allora perché ci vai? Perché, per l’appunto, come Toto Cutugno sono un italiano vero e a questa nazione, perennemente alla ricerca di se stessa, bisogna voler bene!

I volti e gli assaggi di questo Vinitaly 2014

 

Leave a Reply