Feed on
Posts
Comments

Settembre1Un crowdfunding -una raccolta fondi- per il primo magazine in inglese sull’Italia del vino

È online da pochi giorni la campagna per raccogliere i fondi per la realizzazione di Settembre, la prima pubblicazione al mondo sull’Italia del vino, in inglese. Un magazine trimestrale, affiancato da una lunga serie di contenuti digitali distribuiti via newsletter, che vuole uscire dai confini nazionali raccontando tutto quello che si nasconde dietro al vino italiano e ai suoi nuovi protagonisti. Un crowdfunding che è possibile sostenere acquistando il primo numero prima che venga effettivamente stampato o sottoscrivendo l’abbonamento annuale.

https://www.indiegogo.com/projects/settembre-magazine/

Un progetto unico, capace di raccontare l’Italia non solo attraverso i suoi vini, con punteggi e degustazioni, ma anche e soprattutto attraverso i suoi protagonisti. Un vero e proprio viaggio alla scoperta di tutto quello che il Bel Paese è in grado di offrire. Un magazine fatto di grandi storie e di grandi persone prima ancora che di grandi vini. Uno sguardo sull’Italia che piace, sulle sue tante diversità e sulle bottiglie che più la rappresentano.

Il nuovo vino italiano raccontato da giovani autori, tra i più brillanti in circolazione, e da grandi fotografi. Contenuti di qualità che saranno affiancati da mappe, infografiche, consigli, suggerimenti, tutto quello che serve per iniziare a scoprire, ed approfondire, l’Italia del vino. Le migliori annate de Le Pergole Torte, uno dei più grandi vini prodotti nel Chianti Classico, in Toscana. Un reportage su l’Eroica, la manifestazione cicloturistica che attraversa la provincia di Siena. I bar che vale la pena frequentare a Venezia, quei posti che tutti conoscono come “bacari”. Il “col fondo”, il vino frizzante che sta cambiando il mondo del Prosecco e che nessuno conosce fuori dall’Italia. Questi alcuni degli argomenti che verrano affrontati sul primo numero.

Gli editori

Jacopo Cossater è un giornalista, un wine blogger e un sommelier. Ha cominciato ad appassionarsi al mondo del vino all’inizio del 2000 e ha cominciato a scriverne nel 2007. Il suo blog, Enoiche illusioni, è uno dei più conosciuti in Italia, da sempre tra i più influenti secondo la classifica di eBuzzing. È uno degli editor di Intravino, di gran lunga il più popolare wine blog italiano, e da pochi mesi è entrato a far parte della squadra di assaggio de “I Vini d’Italia” de l’Espresso.

Gian Marco Tosti è un giornalista e un consulente di comunicazione. Negli ultimi anni ha editato magazine e più in generale guide cartacee sulla sua regione: l’Umbria. Attualmente scrive su due delle più popolari riviste italiane di arte e cultura contemporanea, Juliet Art Magazine e Artribune. Ama il bello, è questo che lo ha portato a diventare social media manager di Fabiana Filippi, una casa di moda che rappresenta il meglio del Made in Italy.

10426618_10203029699097113_4180077673136651482_nPerchè il crowdfunding

Nessun magazine può esistere senza i suoi lettori. È per questo motivo che i due editori hanno deciso di affidarsi ad Indiegogo, popolare piattaforma, per far conoscere Settembre prima della sua effettiva realizzazione. Una raccolta fondi che offre, a fronte di un piccolo contributo, il primo numero del magazine, in uscita dopo l’estate, o l’abbonamento annuale. Con un particolare vantaggio riservato agli utenti: le spese di spedizione, in tutto il mondo, sono comprese nel prezzo.

Cos’è il crowdfunding

Il crowdfunding, o finanziamento collettivo, è un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni. È una pratica di micro-finanziamento dal basso che mobilita persone e risorse. Il termine trae la propria origine dal crowdsourcing, processo di sviluppo collettivo di un prodotto. Il crowdfunding si può riferire a iniziative di qualsiasi genere, dall’aiuto in occasione di tragedie umanitarie al sostegno all’arte e ai beni culturali, al giornalismo partecipativo, fino all’imprenditoria innovativa e alla ricerca scientifica. Il crowdfunding è spesso utilizzato per promuovere l’innovazione e il cambiamento sociale, abbattendo le barriere tradizionali dell’investimento finanziario. Fonte: Wikipedia.

Leave a Reply