Feed on
Posts
Comments

19657396_1476257662432901_678855706214071101_nBottiglie Aperte 2017 torna a portare alla ribalta il vino a Milano dal 7 al 9 ottobre a Palazzo delle Stelline per gli operatori e il pubblico di appassionati. Numerose le novità della prossima edizione, la sesta, a rappresentare la crescita della manifestazione che punta a migliorare varietà e numero di etichette presenti, le offerte collaterali e l’affluenza di pubblico e stampa già notevoli nel 2016 (3.000 operatori e 100 giornalisti; con oltre 500 etichette).

“Da sei anni con Bottiglie Aperte abbiamo realizzato a Milano un grande appuntamento legato al mondo e al business del vino – sottolinea Federico Gordini, ideatore e fondatore della manifestazione – che cresce di anno in anno e sta costruendo attorno a sé un grande sistema che mette insieme un numero sempre più importante di produttori, distributori e operatori del mondo della somministrazione. Ritengo non sia produttivo immaginare una nuova Fiera del Vino a Milano: il mondo del Vino italiano ha, da più di cinquant’anni, una grande Fiera come Vinitaly nella quale riconoscersi. Il ruolo che Milano può recitare nel mondo vinicolo è quello di capitale della comunicazione, del retail e dell’innovazione di settore: un obiettivo per la cui raggiungibilità è a nostro avviso indispensabile la costruzione di una manifestazione annuale di  sistema.  Una kermesse che viva in città – continua Gordini – caratterizzata da un palinsesto che dia spazio alle varie anime del mondo del vino: da un evento di alto profilo dedicato verticalmente al mondo business a una serie di eventi e contenuti collaterali focalizzati sul pubblico consumatore che coinvolgano il retail, i locali di somministrazione e le location più attrattive della città sul modello dei grandi Fuori-Salone che già dedichiamo al mondo del design e del food”.

Milano oltre a essere la capitale economica italiana, che nella sola area metropolitana conta 6.000 esercizi pubblici di somministrazione (quasi 60.000 tra bar e ristoranti in Lombardia), è diventata – anche a seguito di Expo 2015 e delle profonde trasformazioni della città ancora in atto – un palcoscenico internazionale di grandissima importanza: fattore che, unito alla presenza di grandi infrastrutture e a una ricettività molto ben strutturata,  la rendono un luogo ideale per la nascita e la crescita di importanti manifestazioni.

Bottiglie Aperte 2017, per consolidare il suo ruolo di trait d’ union privilegiato tra le aziende vinicole e gli operatori qualificati del canale HoReCa e Retail, si riduce di un giorno e allarga gli orizzonti attraverso la nuova preview Bottiglie Aperte International, spazio di assaggio e incontro dedicato alle cantine estere più importanti e a quelle emergenti. I giorni seguenti (domenica 8 e Lunedì 9 ottobre) saranno dedicati al vino made in Italy. In più Lunedì 9 sarà la volta della prima edizione di BolleItalia, una selezione delle migliori 50 bollicine italiane realizzata da una giuria composta da alcuni dei più importanti opinion leader e da giornalisti del mondo vinicolo.

Bottiglie Aperte 2017 vuole rappresentare un’occasione per proporre le proprie etichette –  anche nuove – e farle degustare agli opinion leader della stampa e della distribuzione più importanti, in un periodo dell’anno in cui si effettuano gli ordini per la carta dei vini autunnale e invernale.

Le novità di Bottiglie Aperte 2017 non finiscono qui.

Il programma sarà ricco di momenti di approfondimento, come master class, degustazioni verticali e orizzontali, seminari.

Grande spazio sarà dedicato al rapporto tra un’altra eccellenza milanese come quella della finanza e il suo rapporto con il vino con due appuntamenti dedicati al ruolo dei fondi nell’investimento sul mondo del vino e a un focus sui grandi imprenditori che, provenendo da altri settori, hanno deciso di investire nel settore. Il crescente interesse dei fondi d’investimento nei confronti del mondo del vino è visibile a partire dalla lista degli sponsor di Bottiglie Aperte 2017, nella quale figurano realtà come Aliante & Partners, holding di investimento specializzata nel food & Beverage e Geodetica Italian Stars, fondo specializzato in start up del food e dell’arredamento di alta gamma.

Per rendere possibili degustazioni personalizzate in un contesto riservato saranno disponibili sale dedicate agli incontri one to one con i più importanti operatori di settore.

Gli Award di Bottiglie Aperte per il 2017  – il Wine Style Award che premia le migliori scelte di comunicazione delle aziende vinicole – dalla comunicazione social alla presenza fieristica –  e il Wine List Award che premia le migliori carte dei vini italiane divise in 7 categorie – dall’enoteca con cucina al ristorante stellato – saranno ufficializzati e consegnati, come di consueto, nella serata di domenica 8 ottobre.

La sesta edizione di Bottiglie Aperte, creata e diretta da Federico Gordini, comunicatore del food&wine, ideatore e protagonista di alcuni dei più interessanti eventi enogastronomici milanesi (Milano Food Week) è da quest’anno gestita e prodotta  in collaborazione con ABS Wine & Spirits, società del gruppo Aliante Business Solution specializzata nell’organizzazione di eventi Wine business.

Bottiglie Aperte – Sesta edizione

Sabato 7, Domenica 8 e Lunedì 9 Ottobre

Palazzo delle Stelline, corso Magenta 61 Milano

Orari: dalle 11 alle 19

Ingresso per operatori gratuito previa registrazione sul sito www.bottiglieaperte.it

Ingresso per gli appassionati 40 €, biglietteria online attiva da inizio settembre

Contatti

info@bottiglieaperte.it

Social

facebook.com/BottiglieAperte/

Leave a Reply